La quarta generazione

Gli sciardati e l'orda

la brutta fine di Imrahil

Procediamo verso la città e là troviamo gli sciardati che stanno testando i nuovi poteri, mettendo tutto a ferro e fuoco. Ammazziamo subito Imrahil, che ora si rigenera e sta tentando di ammazzare dei bambini urlando frasi del tipo “Io odio i bambini! Guardate che forte che sono ora!” Appena riusciamo a metterlo KO, per evitare che si rigeneri, Archie (che non ha uno stomaco), gli scava il cervello e ci mette dentro dei quadrelli, in modo da creare un disturbo per la rigenerazione. Infatti quando rinviene Imrahil ha ancora più difficoltà cerebrali di prima e precipita dal tetto su cui era, prendendo fuoco da un suo stesso incantesimo. Poi affrontiamo il doppelganger, che schiva qualsiasi colpo come se sapesse da dove arrivano. Riusciamo a intrappolarlo, in modo che non possa schivare ma si teleporta via. Gorkokk ci carica, completamente ricoperto di sciarda, protetto da un materiale più duro del diamante. Tancredi lo ferma, ma a un certo punto il doppel lo chiama e lo porta via. Rimane Iboco, con cui ci fermiamo a parlare. Dumah per sbaglio si lascia scappare che Marvin (che per tutta la battaglia limitava i danni fatti dai suoi compagni) è una spia ed è costretto a seccarlo, piantandogli il pugnale nel cuore. Iboco, con la guardia bassa, prende il colpo in pieno e muore. Quando gli leviamo il cappuccio si scopre che è Nico lo Scaltro. Mord non dice una parola da quel momento ed è visibilmente adirato/pensieroso. Vediamo una luce rossa preoccupante da Bastur e un nuvolone nero dalla forma strana avvicinarsi. Scattiamo su e troviamo Kahel che impartisce ordini a tutta la città creando una zona di battaglia. Agata guarda in alto e offre a Kiefel i suoi occhiali. La nuvola non è altro che un’orda di demoni scagliata all’attacco di Bastur. Nel casino tentiamo di fare ciò che si può, scoprendo che i demoni scoppiano, quando li ammazzi. I più forti lasciano il nostro mondo con un’esplosione di portata paurosa. Ci sono anche Pittro e Pietta che fanno saltare inavvertitamente una parte della scuola. Archie li prende sotto la sua ala e li porta a combattere un demone maggiore, sempre nei pressi della scuola. Kiefel li aiuta e dà il colpo di grazia al demone, facendo saltare in aria l’edificio, colmo di gente. Nel frattempo Dumah combatte sfottendo Photis e lei lo fa cadere col suo serpente e il drow la spoglia furtivamente senza che lei se ne accorga. Lapsus freudiano di tancredi che dice “conTETTAre” invece di “contattare”. Il campo di battaglia si ferma per un paio di secondi. Ad un certo punto torna la donna in rosso, spacciandosi per la figlia di Kayn. Nessuno le crede né la caga quindi mostra il suo vero volto: è una Llamia, un pericolosissimo essere fatato e sembra comandare i demoni. La ammazziamo a suon di onde tonanti e facciamo finire anche l’ultimo dei suoi scarabei nel fiume di lava che i suoi alleati avevano creato. L’orda di demoni tuttavia non si ferma e punta alle statue, dove scavando, riesce ad estrarre un sfera di energia dai colori cangianti.Archie con la balestra uccide i cattivi che rimangono. Parliamo con la squadra di kahel e decidiamo di tenere noi la sfera per portarla dai tetrarchi.

Comments

la morte di Imrahil e “conTETTAre” valgono tutta la lettura :D

Gli sciardati e l'orda
Pesmerga

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.